Un agitatore di acque troppo calme, un rabdomante del sentire del suo pubblico, spesso persone curiose ed attente, con le orecchie bene aperte e altrettanto di frequente pronte a tenere il ritmo ad alto numero di beat. Ha riformulato una ricetta ben conosciuta, ha spostato gli equilibri del jazz, catalizzando un gran numero di energie e talenti nella viva scena scandinava del suono elettronico ed ibrido. La miscela elettronica ed acustica di Bugge Wesseltoft, ed il suo ritratto ed intervista esclusiva, in questa edizione.
Questo e molto altro nella prossima puntata di Soundscapes – Paesaggi Sonori che, come per altro le cinquecentotrentanove (539) precedenti, è a cura di Marco Aruga. Dalle 21.00 di ogni sabato sulle nostre frequenze.

LA PAGINA DI SOUNDSCAPES: radioflash.to/programmi/soundscapes

Buon ascolto !