Stavolta siamo con DURAND JONES & The Indications, la formazione di deep soul contemporaneo che si è creata un seguito forte e ostinato partendo praticamente da zero.
DURAND JONES, il cantante, proviene dai meandri della Louisiana, dove ha effettuato anni di apprendistato nel coro della parrocchia, per poi finire per iscriversi alla Jacobs School of Music all’università dell’Indiana. Lo spartano album di esordio, ispirato a oscuri 45 giri dei tempi andati, è stato partorito in uno scantinato col budget risibile di 452 dollari e 11 cents (abbiamo spuntato le ricevute).
La scelta coraggiosa della Colemine Records di pubblicare il disco sta pagando. Quella band sconosciuta non ha tardato a farsi un nome e gli ordini, soprattutto nella versione in vinile, non accennano a calare.
Appuntamento come sempre fissato per le 21.00 di giovedì sera fino alle 22.30. A cura del grande Edoardo Fassio.

➜LA PAGINA DI CBradioflash.to/programmi/catfishblues