Stavolta siamo con BILLY THOMPSON. Il pregevole chitarrista e cantante, che si divide tra la bassa California e Berkeley Springs, in West Virginia, è un artista metropolitano totale; la sua musica insegue un elusivo punto di fuga tra blues, soul e cantautorato contemporaneo, sulle linee di Tommy Castro, Tad Robinson o Robert Cray. È Thompson in persona a curare la produzione del suo ottavo album, intitolato semplicemente “BT”. Dalla sua parte è schierato Tony Braunagel, batterista di Cray oltre che di Taj Mahal, che allinea attorno al leader un drappello di paludati sessionmen con le pareti del salotto zeppe di Grammy.

Appuntamento come sempre fissato per le 21.00 di giovedì sera fino alle 22.30. A cura del grande Edoardo Fassio.

➜LA PAGINA DI CBradioflash.to/programmi/catfishblues