Stavolta siamo con PAUL OSCHER, un veterano che si porta dietro un singolare primato: è stato, dal 1967 al 1971, il primo musicista bianco ad essere integrato a tempo pieno in una blues band nera. Era un teenager e adottava lo pseudonimo di Brooklyn Slim quando fu assunto da Muddy Waters come armonicista. Per un periodo abitò anche a casa di Muddy a Chicago, dividendo la stanza con Otis Spann. Oscher, che nel frattempo si è stabilito ad Austin, si è scoperto cantante, compositore e bandleader. All’armonica ha affiancato chitarra e pianoforte e rimane un campione del genere di blues in cui “less is more”. Il suo stimolante viaggio alla ricerca dell’essenzialità e della naturalezza è documentato nell’ultimo album “Cool Cat“.

Appuntamento come sempre fissato per le 21.00 di giovedì sera fino alle 22.30. A cura del grande Edoardo Fassio.

➜LA PAGINA DI CBradioflash.to/programmi/catfishblues