TTT - logo 070Child is father to the man, il bambino è padre dell’uomo, recitava provocatoriamente nel 1968 il titolo del primo disco dei Blood Sweat & Tears. Un’idea inconsueta, ma in realtà tutt’altro che astrusa, visto che è proprio dall’esperienza dell’infanzia che si gettano le basi (e la paternità) di quello che sarà l’adulto, con i suoi sentimenti, con i suoi gusti, con le sue idiosincrasie ed in generale con la sua identità.
E l’adulto divenuto musicista, rappresenterà poi nella forma metaforica della canzone quell’infanzia di cui è figlio, in una sorta di processo circolare che noi andremo ad esplorare nella settantesima puntata di The Tinseltown Tracks.
Il tutto a riprova del fatto che molte delle composizioni che gli autori nel corso della storia hanno dedicato all’idea astratta dell’infanzia o ai propri figli, sono in realtà un parlare di se stessi, un desiderio incontenibile di raccontare i propri esordi nel mondo.
L’appuntamento è per venerdì 19 maggio alle ore 21, con replica domenica 21 maggio alle ore 14, come ogni settimana in compagnia di Massimo Milano.

LA PAGINA DI TTTradioflash.to/programmi/thetinseltowntracks