TTT - logo 062Quando la ruvidezza del blues si incontra con la sinuosità del jazz, la somma ci porta inevitabilmente ad un nome, quello di Larry Carlton.
Larry Carlton, classe 1948, protagonista della nostra puntata di oggi, e soprattutto protagonista indiscusso di quel chitarrismo nato negli anni Settanta — anche grazie al suo contributo — che ha saputo dar vita ad un linguaggio capace di muoversi fluidamente fra il jazz, il rock ed il blues, espandendo le possibilità espressive di ciascuno di quei tre generi.
Un sound a volte liquido e sottile, altre aggressivo e ruggente, ma sempre carico di soul e articolatissimo, al punto da valere a Mr 335 (così da sempre soprannominato per via della sua predilezione per il celebre modello della Gibson) la stima di alcuni dei più grandi nomi della musica degli ultimi quarant’anni, che lo hanno chiamato per imprimere il suo marchio indelebile alle loro produzioni. Nomi come Steely Dan, Donald Fagen, Michael Jackson, Quincy Jones, Joni Mitchell, Linda Ronstadt o Christopher Cross, solo per citarne una manciata, nei cui dischi Carlton ha portato le inflessioni del blues cercando sempre nuove strade e nuovi modi di declinare la tradizione secondo una sensibilità contemporanea.
E nemmeno la pallottola vagante che nel 1988 lo ha colpito al collo a Los Angeles, rischiando di paralizzarlo completamente, ha potuto avere la meglio sulla sua torrenziale vis musicalis. Recuperatosi dall’incidente, Carlton ha lasciato la California ed ha trasferito il suo studio — la celebre Room 335 — a Nashville, nel Tennessee, altra terra di grande tradizione musicale, inaugurando una seconda fase nella sua carriera caratterizzata, da un lato, da un recupero delle radici del suo sound, dall’altro, da incursioni nei territori più smooth, pur sempre con una classe ed una sensibilità che lo hanno distinto dalle derive dozzinali di quel sotto-genere.
Nella sessantaduesima puntata di The Tinseltown Tracks lo ascolteremo in una selezione dei suoi più importanti lavori solistici, alternati ad alcune delle sue storiche collaborazioni che hanno contribuito a costruire la leggenda intorno al suo nome.
L’appuntamento è per venerdì 10 marzo alle ore 21, con replica domenica 12 marzo alle ore 14, come ogni settimana in compagnia di Massimo Milano.

LA PAGINA DI TTTradioflash.to/programmi/thetinseltowntracks