Fila30marBorders. Questa ottava puntata racconta alcuni confini del teatro.
Luoghi: l’India di Harvest – quanto costa un uomo al chilo?, un testo scritto da Manjula Padmanabhan, un’autrice e illustratrice indiana, che nel 1997 ha vinto il Premio Internazionale Onassis. Il testo racconta una tragedia sociale, il traffico di organi in India e descrive le ingiustizie perpretrate dal primo mondo nei confronti dei paesi più poveri, raccontando di una donna, del suo riscatto e della sua dignità. In scena sabato 1 e domenica 2 aprile al Cubo Teatro per SCHEGGE 2015-2016 con drammaturgia e regia di Matteo Salimbeni e Fulvio Vanacore e con Cecilia Campani, Giacomo Marettelli Priorelli, Michele Mariniello, Beppe Salmetti, Carla Stara.
Spazi: ne parleremo con Giorgia Cerruti, direttrice de La Compagnia della Magnolia che, dal 2004, compie una rigorosa e appassionata indagine a cavallo tra codici teatrali e ricerca, affrontando con sguardo contemporaneo il proprio fare teatro, riappropriandosi dei classici o sperimentando scritture originali, inseguendo una sintesi tra ricerca formale e densità emotiva, in un dialogo aperto e diretto con il pubblico e che ha programmato quest’anno la sua seconda stagione teatrale ad Avigliana, nell’ambito del progetto Teatro Abitato, con spettacoli di grande livello in cartellone.
Un omaggio a Paolo Poli, artista poliedrico scomparso da pochi giorni, attraverso Babau, le canzoni, il modo en travesti. Da Natalia Ginzburg a Bjork, da Adriana Asti a Bonobo. Ai microfoni Claretta Caroppo, in regia Sara Bertazzini.

➜LA PAGINA DI F97P6: radioflash.to/programmi/fila97posto6