gary clark jrdi Giorgio VallettaThe Story Of Sonny Boy Slim‘ è il titolo del quarto album di Gary Clark Jr., il 31enne chitarrista texano che al verbo blues unisce influenze che vanno dal soul al jazz alle ritmiche hip hop: alla già presente ‘The Healing‘ ora si aggiunge ‘Grinder‘, uno dei 36 nuovi ingressi nella nostra rotazione.
Fra questi c’è ovviamente il singolo che anticipa ‘A Head Full Of Dreams‘, settimo album dei Coldplay in arrivo il 4 dicembre, la nuova canzone della rivelazione Leon Bridges, tratta dalla colonna sonora del film Concussion (Zona d’ombra, protagonista Will Smith in uscita da noi in marzo) e la prima anticipazione da ‘Lost Property‘, prossimo album dei Turin Brakes in calendario per il 29 gennaio 2016.
In primo piano anche nuovi estratti dai recenti album di Grimes, Julia Holter, Elle King, Half Moon Run, Ministri e il nuovo singolo dei biellesi Pagliaccio in collaborazione con gli Ex Otago, ‘Amore cieco‘, protagonista di un’operazione che ne vedrà i proventi devoluti a Sightsavers Italia Onlus, associazione che opera nei Paesi più poveri del mondo per combattere la cecità evitabile.
Dal Mali preso di mira dai fondamentalisti provengono gli ora esuli Songhoy Blues, che hanno intitolato proprio ‘Music In Exile‘ il loro acclamato album uscito nella scorsa primavera, e che ora viene ristampato in un’edizione arricchita da tre cover, fra cui la rilettura spettacolare del classico dei ClashShould I Stay Or Should I Go?‘.
Entrano in playlist anche il primo singolo in oltre sette anni per la rediviva Missy Elliott, forte della collaborazione con Pharrell Williams, il biglietto da visita per il quinto album dei Bloc Party (‘Hymns‘, esce il 29 gennaio), una nuova anticipazione dall’imminente album delle Savages e un inedito dalla riedizione di ‘x‘, bestseller di Ed Sheeran.
Merita spazio in rotazione il pop elettronico e atipico di Sara Loreni, il cui album di debutto ‘Mentha‘ ne conferma le qualità e la refrattarietà alle logiche da talent-show, e fra gli ingressi più insoliti ci sono il mash-up realizzato su un brano dei Prodigy -che campionava il Manfred Mann di ‘One Way Glass‘ a cui un loro fan ha sovrapposto il rap dei Public Enemy e le nuove versioni per due brani tratti dallo storico album di debutto degli A Tribe Called Quest, ‘People’s Instinctive Travels And The Paths Of Rhythm‘, recentemente ristampato.
Al centro dell’attenzione c’è anche ‘Blackstar‘, il lungo e sperimentale brano che intitola l’imminente album di David Bowie (in calendario per l’8 gennaio 2016, data del suo 69° compleanno), e poi la suggestiva psichedelia degli australiani King Gizzard & the Lizard Wizard (al secondo album nello stesso anno!), il folk-rock del quartetto Cristobal And The Sea, l’insinuante elettronica del duo canadese Junior Boys e dei tedeschi Coma, l’indie-pop dei newyorkesi Ra Ra Riot in una collaborazione con Rostam dei Vampire Weekend e il clamoroso ritorno dei Church Of Violence, band storica della scena punk hardcore torinese.
Infine c’è posto per altri brani dagli ultimi dischi di Calibro 35, Bohicas, Jack Savoretti, Adele, Hozier, Jamie xx e Floating Points.

Come sempre buon ascolto!

➜QUI LE ROTAZIONI COMPLETE: radioflash.to/flashrotations