i_love_radio_440_DEFdi Dario Lambarelli e Matteo Cantamessa
Tutto ha un inizio e tutto ha una fine. A volte però la parola fine non per forza sta a significare un “addio”, ma sicuramente chiude un capitolo. E’ questa la parola che pronunceremo questa sera io e Matteo a fine trasmissione. Fine, intesa come “arrivederci”, anche se non sappiamo ancora quando, come e perché.
Il perché però di questa decisione è semplice: i vari impegni personali, professionali e artistici non ci permettono di dare quella continuità e quella professionalità che una radio come Flash necessita e merita.
Sono stati quasi 3 anni splendidi, quasi 100 puntate e altrettanti mercoledì che ci hanno fatto sentire vivi. Abbiamo conosciuto persone e artisti molto validi, riso, scherzato, ascoltato ore e ore di musica.
Il nostro ringraziamento va ovviamente a tutta Flash: dalla proprietà ai direttori Dario Castelletti e Gianluca Gobbi per aver creduto in noi, ai tecnici Leo Tutino e Costantino Meloni, a Popolare Network e a tutti i colleghi diurni e notturni con cui abbiamo condiviso i microfoni… è un po’ come se ci fossimo baciati tutti, in questi anni.
Stasera quando la nostra sigla di apertura e chiusura ‘Sayonara Señorita‘ dei Reel Big Fish sfumerà, calerà il sipario e la linea passerà come sempre al fantomatico DJ Raduga, noi guarderemo quei microfoni con la speranza di poterli nuovamente utilizzare per attraversare l’etere e arrivare nella vostra radio per farvi ascoltare la musica che più ci piace: punk, rock e ska. Ovunque voi siate.
Ci sentiamo stasera alle 22.10. Per l’ultima volta.

➜LA PAGINA DI ILRFradioflash.to/programmi/iloveradioflash