LichtgrenzeLa lettera “C” di “cegła”, ovvero “mattone” in polacco, accompagnerà la nuova avventura di Vodkabolario“, sabato. Rimarremo ancora legati, infatti, all’anniversario della Caduta del Muro. Avremo ospiti in studio tre studenti piemontesi appena rientrati da Berlino. Sono stati tra gli 8000 protagonisti dello spettacolare lancio dei palloncini bianchi lungo la linea del Muro. Ad accompagnarli nel loro viaggio-studio, organizzato dalla Consulta Europea, c’era la storica Monia Manganelli, che sarà in collegamento dalla Germania. Tra i partecipanti alla notte delle celebrazioni per i 25 anni dalla caduta del Muro, c’era Lech Wałęsa. E parleremo di Solidarnosc anche nel corso della nostra puntata, con Donatella Sasso (Istituto Studi Storici Salvemini), per l’apertura di una mostra a Torino, e con Zosia Dzierzawska, autrice polacca dell’ironica graphic-novel “A testa in giù” incentrata sulla sua infanzia nella Polonia dello stato di guerra. Chiuderemo parlando dell’apertura del Balkan Florence Express, festival cinematografico dedicato ai Balcani. Musica come sempre a cura del nostro dj Je Pijan: non perdetevi i Polka Floyd! Loredana Pianta e Alessandro Ajres vi aspettano dalle 15.40 alle 17.30 di sabato 15 novembre per la 4ª puntata della nuova stagione di Vodkabolario – voci dall’Est Europa. Na razie!

➜LA PAGINA DI VODKABOLARIOradioflash.to/programmi/vodkabolario