ReedHarariHandersonMercoledì 30 ottobre Dario Castelletti (come più volte annunciato) dedicherà il suo programma interamente a Lou Reed, la puntata si muoverà intorno a due filoni: da un lato chi ha lavorato con e per Reed, su tutti Guido Harari (qui accanto in un autoscatto del 2002 con Lou e Lory – Credit: Harari) e Fabrizio Gargarone. Guido (già ospite di Castelletti a Breadcasting e fondatore ad Alba della Wall Of Sound Gallery, la prima galleria fotografica in Italia interamente dedicata alla musica) conobbe Lou nel 1975 e da allora si instaurò fra i due un solido rapporto. Gargarone ha organizzato più di un concerto a Torino e gli è capitato quindi di “incrociarlo” molte volte. Dall’altro chi è cresciuto con la musica dei Velvet Underground e poi di Reed solista e per questo “settore” abbiamo scelto Paolo Croce, classe 1967, economista prima e sindacalista ora, molto vicino a Castelletti per motivi famigliari e perfetto esempio di come la musica del grande poeta del rock abbia formato più di una generazione…

➜FORSE TI INTERESSA ANCHELE NOSTRE INIZIATIVE IN RICORDO DI LOU REED
➜FORSE TI INTERESSA ANCHELA SETTIMANA DI FLASH REVIEW 28>>31OTT2013: TUTTO LOU REED!
➜FORSE TI INTERESSA ANCHE: ADDIO A LOU REED…
➜LA PAGINA DI FTradioflash.to/programmi/flashtown