Berlin_Graffiti_Mauer_Carlo_Giuliani_GenuaIl processo penale per la morte di Carlo Giuliani “ci è stato negato, ci hanno privati di un dibattimento che poteva condurci alla verità. Per questo adesso tentiamo la causa civile citando l’ex carabiniere Mario Placanica e l’allora responsabile della piazza, il vicequestore Adriano Lauro”. Lo ha detto il padre di Carlo, Giuliano Giuliani che ha dato mandato all’avvocato Gilberto Pagani di depositare la citazione in tribunale a Genova.
Ancora il padre di Carlo: “…il pm e il giudice non hanno nemmeno valutato le immagini di quel giorno. E penso soprattutto a quella immagine dove un carabiniere spacca la testa di Carlo, ferito al volto dal proiettile ma ancora vivo, con un sasso. Quella è un’immagine fondamentale come le altre del resto, che la procura e il giudice non hanno voluto valutare”.
In sede civile “non è stato chiesto alcun risarcimento – ha detto il legale di Giuliani, Gilberto Pagani – non è questo che ci interessa. Vogliamo un processo e che sia riconosciuta la responsabilità del Viminale”.
Domani mattina Giuliano Giuliani, il padre di Carlo, sarà ospite del Mattino di Popolare Network. Si parlerà del processo civile che si è aperto oggi e della possibilità che ci sia quindi una nuova occasione per arrivare alla verità sull’omicidio di quasi 12 anni fa.
Il video che segue qui sotto è quello che i legali dei familiari di Carlo Giuliani hanno depositato per l’apertura del procedimento civile, dal momento che l’azione penale si fermò in una archivizione in cui si sostenne, è bene ricordarlo con una perizia allucinante, la leggittima difesa del carabiniere Mario Placanica. Due avvertimenti:
-1 Questi 18 minuti sono da vedere questo è certo, ma ben lontani dai più piccoli.
-2 Ricordiamo che Carlo fu prima colpito da un proiettile al volto, poi gli passarono sopra con il Defender due volte mentre lui era ancora agonizzante perché, come sostengono i legali dei Giuliani, supportati per altro dal parere del medico legale, Carlo appunto non era ancora morto quando gli venne tirata una sassata in piena fronte da un agente delle forze di polizia presenti sul posto come macabro tentativo di depistaggio. Questo particolare aberrante non è di poco conto nella visione di ciò che c’è qui sotto.