flash440x440Cambia la programmazione domenicale di Radio Flash, ma nella continuità. Dario Lombardo continuerà a curare Rewind nel consueto orario della domenica mattina, mentre Giancarlo Bertelle si sposta al pomeriggio con un nuovo programma, Sunday Music Club, dalle 15.30 alle 17.30. Qui i loro saluti come duo radiofonico agli ascoltatori di Radio Flash e la descrizione del riassetto della domenica sui 97.6.

Un caro saluto a tutti gli ascoltatori di Rewind. Di  comune accordo con  Dario Lombardo abbiamo deciso di ampliare la conduzione della domenica.
Lo scopo è quello di  continuare a divulgare la grande cultura musicale che ha contraddistinto la storia di Radio Flash per diverse generazioni. Forti della nostra personale esperienza maturata dagli anni settanta vi proporremo due trasmissioni ben distinte : Rewind – 50 anni di cultura rock , continuera’ al mattino con la conduzione di Dario, io invece al pomeriggio vi proporro’ SUNDAY MUSIC CLUB tutto il meglio della black music americana degli anni 60/70/80. Dalle 15,30 alle 17,30 ascoltere la leggendaria soul music della Motown, della Stax, dell’Atlantic, l’energico funk degli anni 70  e inoltre il ricco panorama jazz rock, fusion, smooth Jazz, Acid Jazz.
Quindi buon ascolto a tutti voi !!!!
Giancarlo Bertelle

Domenica 14 aprile inizia una nuova stagione per Rewind: da questa puntata, che sarà la 135a, mi troverò a condurre da solo il programma. Di certo non sarà facile, data la perfetta consonanza di intenti e l’affiatamento che ha legato me e Giancarlo Bertelle in questi quattro anni di lavoro. Ma il nostro scopo è quello di migliorare ancora la qualità del servizio che Radio Flash offre ai suoi ascoltatori, e quindi il separarsi potrà servire anche a questo, portando ad un nuovo assetto del palinsesto domenicale e ad un’offerta ancora più appetibile per chi si sintonizza sui 97.6 FM.
Quattro anni fa abbiamo iniziato questa avventura guardando certo al passato nostro e della radio (che salto trovarsi di nuovo in uno studio, e non per un’intervista ma dall’altra parte della consolle, dopo trent’anni!), ma soprattutto sapendo che questo era un ulteriore tassello del nostro percorso musicale, culturale e professionale: un impegno da affrontare con mente aperta, pronta a recepire il nuovo per raccontare il passato e per far continuare ad esistere qualcosa, Radio Flash, in cui avevamo investito una forte parte delle nostre aspettative fino dal 1976 e a cui, evidentemente, abbiamo continuato a pensare nei successivi trenta e rotti anni…l’avventura continua, buon ascolto! Dario Lombardo