BesciaMixdi Enrico Gentina e Chiara Lombardo
Quando finisce qualcosa a cui si tiene si è sempre un po’ tristi. Se poi finisce improvvisamente forse ancora di più. La notizia è questa: Besciamella finisce.
Uno dei ritornelli di questa terza stagione è “Come possono la cultura e lo spettacolo resistere oggi all’assedio al quale sono sottoposti?” e Besciamella è sempre stato un progetto che necessitava di energia e di voglia di resistere, senza soldi, senza sponsor, con la difficoltà del presidio di una qualità che ci soddisfacesse, con la necessità di dipendere unicamente dal pubblico e dalla propria capacità di attrarne. Ora -dopo due stagioni e mezza, dopo circa 90 ore di messa in onda- Municipale Teatro e Radio Flash fanno un bilancio delle energie spese, dei nuovi obiettivi che hanno iniziato a inseguire, e comprendono di essere “in riserva”.
È un peccato. Forse l’esperimento di mettere insieme il teatro e la radio meriterebbe di essere ancora esplorato e sicuramente lo faremo, troveremo una nuova formula. Ora, però, è meglio così.
Siamo dispiaciuti per questo finale ma contemporaneamente orgogliosi del lungo cammino che è stato Besciamella, siamo fieri di aver sperimentato, orgogliosi delle scoperte, dei momenti di bellezza assoluta, pulita e incontestabile che abbiamo vissuto, delle risate, dei tanti attestati di stima, di essere durati tanto così.
Dobbiamo ringraziare per il grande supporto, i consigli e la collaborazione Radio Flash. Siamo felici di essere stati parte della trasformazione che la radio ha vissuto in questi mesi.
Ringraziamo naturalmente la Casa del Quartiere che ci ha ospitato e ha creduto nel progetto, i Bagni Municipali, la Cooperativa Tavola di Babele e Dmag. Tutti hanno condiviso con noi un bel pezzo del cammino.
E ringrazieremmo – uno per uno – i cento artisti che sono stati ospiti, senza dimenticare gli esperti e le molte associazioni che abbiamo conosciuto e incontrato e che ci hanno parlato di arte, cultura, risparmio, compatibilità ambientale. Di un mondo sostenibile e diverso.
Cento sono tanti, è un elenco infinito.
Invece, uno ad uno, ringraziamo tutti coloro che sono stati i protagonisti di questa bella avventura lunga 28 mesi. Come si dice nei film, in ordine di apparizione: Daniela, Giulia, Fabrizio, Alessandro, Laura, Anna, Giancarlo, Maurino, Dario, Bob, Mirko, Annalisa, Armando, Gigi e Marzia.

Grazie!