…realizzare il podcast di una trasmissione quotidiana non è facile. Quando poi il programma in questione è un cosiddetto “contenitore”, l’operazione si complica ulteriormente. Flash Town però propone talmente tante storie e suggestioni che meritano di essere riproposte in una sorta di medley settimanale. Come nel caso degli altri podcast disponibili potrete accedervi attraverso la pagina di Flash Town oppure attraverso la sezione Podcast.
Si parte quindi con il meglio della settimana dal 5 al 9 novembre ed in questo primo podcast troverete:
AIREFFECT: una scatola nera che riporta alla luce un mondo fatto di suoni in via di estinzione e di immagini di luoghi perduti, è soundscape ambientale e cultura del suono e dei timbri, è musica live e elettronica, è voci fuori campo. Venerdì 9 novembre, alle 22.30, il Bunker di via Paganini 0/200 ha ospitato AirEffect per una serata di contaminazioni tra linguaggi artistici nella cornice di ContemporaryArt Torino Piemonte 2012. Il Bunker di via Paganini 0/200, l’esperimento di temporary use di uno spazio industriale creato da Urbe – Rigenerazione Urbana nella scorsa estate, riapre e presenta tra i suoi graffiti e i suoi murales il progetto nato dalle mani di Riccardo Giovinetto (soundscape, sax soprano ed elettronica) e Simone Bosco (percussioni ed elettronica). Proprio Giovinetto è stato ospite di Dario Castelletti nella puntata di giovedì 8.
HAITI. L’ISOLA SCOMPARSA: a quasi tre anni dal terremoto, per i nostri media il Paese non esiste più. Con il giornalista haitiano Gotson Pierre (fondatore e coordinatore della società di comunicazione sociale Groupe Médialternatif e dell’agenzia on line Alterpresse, rete alternativa haitiana di informazione indipendente e attendibile, portavoce della società civile) abbiamo tentato di capire perchè dopo la tragica popolarita’ dovuta al terremoto del 2010, Haiti sia scomparsa dai media e dai notiziari. L’avevamo lasciata devastata, invasa dai marines, da migliaia di soccorritori di tutto il mondo, da promesse di ricostruzione. e oggi, cosa succede ad Haiti? Gotson è stato nostro ospite in sudio nella puntata di venerdì 9.
- LET’S BEATMassimo Ferrarini (chitarra ritmica e voce), Oscar Beat Malusa (percussioni e voce) e Maurizio Moris Malano (chitarra solista e voce). I Let’s Beat! nascono nel 2005 dall’idea di tre amici che da più di dieci anni suonano insieme nelle più svariate esperienze, accomunati tuttavia da un viscerale amore per la musica dei Beatles. Maurizio Malano è stato nostro ospite venerdì 9 in studio ad una settimana esatta dalla presentazione dell’album LET IT BEatles che si terrà alla Casa del Quartiere di San Salvario.