Nella puntata di giovedì 18 ottobre i napoletani Blue Stuff saranno ospiti in radio a Catfish Blues prima per altro di un concerto nella nostra città: nato a Napoli nel 1982, Blue Stuff è tra i più noti e longevi gruppi del panorama blues italiano. La band ha maturato negli anni una caratteristica peculiare e cioè l’uso del dialetto napoletano per i suoi testi. Ha effettuato migliaia di concerti in Italia e all’estero; collaborazioni con artisti di Blues anche stranieri; partecipazione a campagne di Greenpeace, Amnesty International, Emergency; interventi in trasmissioni televisive (tra le altre Meno siamo meglio stiamo di Renzo Arbore).
Con i Blue Stuff ha collaborato dal 1991 al 1994 anche Edoardo Bennato che, nei panni del suo alter-ego Blues Joe Sarnataro, li ha scelti per cantare i mali di Napoli nel disco È asciuto pazzo ‘o padrone ed un DVD Joe e suo nonno.
I Blue Stuff sono:
- Mario Insenga - voce , traps , washboard , jug , kazoo
- Lino “Cient’anne ‘e salute” Muoio - chitarra , mandolino , voce
- Francesco Miele – contrabbasso, voce
- Sandro Vernacchia - dobro

➜LA PAGINA DI CATFISH BLUESradioflash.to/programmi/catfishblues/