IlCapitanodi Dario Castelletti Tutte le volte che il Toro mette la zampa nella mia vita (sempre ndr) anche le mie trasmissioni ne risentono. E’ del tutto inutile negare che la vita non influenzi il tuo modo di andare in onda, certo con il passare degli anni, con l’esperienza acquisita e un po’ più di “professionalità” sulle spalle, si cerca di sbracare meno rispetto ai caldi e ruggenti inizi, però sostanzialmente si tenta solo di domare un fuoco che arde dentro…ed è esattamente quello che mi è successo nella puntata di oggi lunedì 21 maggio 2012, la 156ª della terza stagione insieme.
Ho vissuto la promozione del Toro fin dall’inizio. Mi sono svegliato alle 7.15 dopo non aver dormito, alle 9.00 ero al Filadelfia, alle 10.00 fremevo già per entrare, alle 11 circa ero dentro e poi la partita, gli abbracci, le lacrime, gli sguardi, le storie intorno, ognuna unica ma così uguale alla tua da mettere tutte le volte i brividi. La pioggia sempre più forte, l’uscita dallo stadio e la corsa con Nerina (la mia vespa) al Fila come se fossi in ritardo, la lunga attesa della squadra che poi piano piano appare in lontananza…e poi la festa, semplicemente. Non so come ho fatto ma sono incredibilmente rimasto lucido all’arrivo del bus scoperto con “i ragazzi” al Filadelfia. L’audio di questo video lo trovate anche nello speciale…fa ridere, però è anche un po’ commovente. Oggi in onda l’ho dovuto mandare due volte…
Tutto questo quindi non poteva non entrare in trasmissione ed infatti quasi naturalmente il programma si è tinto di granata. Ho provato solo ad interpretare quello che i miei fratelli sentono oggi: l’orgoglio di aver contribuito a tenere in vita un’idea, tutti insieme.

PODCAST SPECIALE PROMOZIONE TORO 2011-2012

VIDEO ARRIVO BUS SCOPERTO DELLA SQUADRA AL FILADELFIA

➜FORSE TI INTERESSA ANCHE: radioflash.to/programmi/flashtown/