…la sanzione riguarda soltanto l’attività di somministrazione (hai detto poco per un locale! ndr), per cui il Diwan decide di NON chiudere sabato 28, domenica 29 e lunedì 30 aprile. Questo il comunicato rilasciato dal locale:” Il comune ci sospende la licenza per tre giorni: sabato, domenica e lunedì. Nessun preavviso, senza rispetto per i nostri dipendenti, per il cibo che dobbiamo buttare… Il Diwan non è solo un locale, ma è anche uno spazio dove promuoviamo attività artistiche e culturali. Da sabato a lunedì sospendiamo l’attività di somministrazione, ma lasceremo aperto a tutti il nostro locale, NON CI ARRENDIAMO!
Ergo potete andarci liberamente portandovi voi da bere e mangiare. E’ un tema annoso e fin troppo dibattuto questo. Il problema è che fino ad ora non si è affrontato il discorso in maniera seria, costruttiva e con delle idee: questa è sicuramente un’idea, non chiudere il locale vuol dire porre l’accento sul nocciolo della questione. San Salvario, i quartieri dove ci si va a “divertire”, Torino in genere sono cambiati molto. Abbiamo voglia, oltre che a sbandierarlo nelle conferenze stampa e a dirlo quando serve (per esempio sotto elezioni), di adeguarci a questo cambiamento?
Radio Flash è da sempre spazio di confronto e contenitore di idee ed è per questo che abbiamo dato spazio all’annuncio di questa iniziativa di “protesta”. Ecco dunque il contributo audio relativo all’idea di Davide Pinto, raccolto al microfono di Dario Castelletti e Lele Roma: