CantiereInceneritoreTre operai italiani della ditta Edil Due che stavano lavorando al cantiere dell’inceneritore del Gerbido, a Grugliasco, sono caduti da un ponteggio, da un’altezza di circa 40 metri.
Uno degli operai, un uomo tra i 40 e i 50 anni di cui ancora non si conoscono le generalità, è morto mentre gli altri due sono stati trasportati con l’elisoccorso del 118 all’ospedale Cto in gravi condizioni.
Questa ennesima tragedia sul lavoro è avvenuta intorno alle 10,30 di questa mattina sul lato nord-ovest del cantiere e sul posto oltre al 118 è intervenuta la polizia. Della vicenda se ne sta già occupando il pm Guariniello.
Ricordiamo che a inizio marzo aveva perso la vita nello stesso cantiere il caposquadra Antonio Carpini.