Fabrizio De AndréNell’agosto 1998, durante la tournée del suo ultimo album “Anime salve”, fu diagnosticato a Fabrizio De André un carcinoma polmonare che lo portò a interrompere i concerti. La notte dell’11 gennaio 1999, alle ore 02:30, Fabrizio De André morì all’Istituto dei tumori di Milano, dove era stato ricoverato con l’aggravarsi della malattia.
Matrioska iniziò il 2009 nel segno di Fabrizio De André. Puntata monografica quella di sabato 10 gennaio 2009 che vi riproponiamo mercoledì 11 gennaio a partire dalle 15.30: a dieci anni dalla sua scomparsa Matrioska offrì agli ascoltatori di Flash una puntata monografica sull’indimenticabile cantautore genovese con:

- Mao e Mario Congiu interpretarono in studio alcune delle canzoni di De André [fu dura scegliere...]
- Marco Peroni, storico musicale, si collegò da Genova per raccontarci le tante iniziative che si svolsero nel capoluogo ligure per il decennale della scomparsa di Faber.
- Intervenne Luca Roncaglia dell’Accademia dei Folli per presentare “Attenti al Gorilla! Omaggio a Fabrizio De André” e Marco Gaetani della Fondazione De André che condusse l’incontro “Memoria e non basta ancora”. Entrambe le iniziative si inserivano all’interno di “Fabrizio De André. 10 anni dopo”, giornata dedicata a Fabrizio De Andrè tra musica e poesia al Circolo dei Lettori di Torino.

Dario Castelletti e Luca Indemini provarono così a dare il loro contributo al ricordo di Fabrizio, della sua musica, delle sue idee, della sua poesia. Perchè come diceva Faber:“…Perché scrivo? Per paura. Per paura che si perda il ricordo della vita delle persone di cui scrivo. Per paura che si perda il ricordo di me. O anche solo per essere protetto da una storia, per scivolare in una storia e non essere più riconoscibile, controllabile, ricattabile”.

➜FORSE TI INTERESSA ANCHE: Il podcast dello “Speciale De André 1999 >> 2009″ // FLASH TECHE