2012…come cantava Pappalardo anche se a noi è sempre piaciuta di più la versione degli Apres La Classe. Ricominciamo con un 2012 che se dovesse mai segnare la fine del mondo, vedremo di farvelo sapere per tempo o quantomeno vedremo di raccontarvelo. Ripartiamo con l’eredità del Centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia che ha reso nuovamente Torino protagonista sulla scena nazionale e internazionale con una speranza, che l’eredità non sia quella Olimpica. Un’eredità quella del 2006 che per alcuni versi (forse troppi) è stata molto pesante da digerire se non impossibile come molti avvenimenti “contemporanei” ancora confermano. Riprendiamo con molta voglia: voglia di fare sempre meglio la radio, di completare la nostra proposta il più possibile, di variegarla al tempo stesso e di renderla più plurale ancora.
Non è facile di questi tempi ve lo assicuriamo, ma è talmente forte il nostro desiderio di continuare a stare con voi da spingerci a sfidare tutte le difficoltà all’orizzonte.
Alcune trasmissioni nei giorni di vacanza non vi hanno abbandonato, altre sono ripartite subito dopo l’Epifania. La “ripartenza” ufficiale è comunque fissata per lunedì 9 gennaio 2012 alle 10.00 con Flash Town e poi tutto il resto a seguire…
Radio Flash è con voi ed è dalla vostra parte sempre, voi state con Radio Flash…